IL VOLUME: PRIVACY DIGITALE

La data simbolica del 25 maggio 2018 segna la piena applicazione della nuova disciplina uniforme in materia di tutela della riservatezza e protezione dei dati personali delle persone fisiche introdotta dal Regolamento UE 27 aprile 2016, n. 679 - che ha abrogato la storica Direttiva CE 95/46 - meglio noto come General Data Protection Regulation (GDPR). Tale rilevante novità normativa per la tutela dei diritti fondamentali della persona alla riservatezza e alla protezione dei dati personali (art. 2 Costituzione e artt. 7 e 8 Carta dei diritti fondamentali UE) ha richiesto l’armonizzazione ad opera del D.Lgs. 10 agosto 2018, n. 101 - entrato in vigore il 19 settembre 2018 - del Codice Privacy ora novellato. Manca ancora per completare il quadro regolatorio comunitario l’ultimo essenziale tassello della proposta di Regolamento e-privacy - che abrogherà la Direttiva 2002/58/CE - relativo alla tutela della vita privata e dei dati personali nelle comunicazioni elettroniche - abrogante la Direttiva 2002/58/CE - sia delle persone fisiche che delle persone giuridiche. Nel frattempo emergono temi e problemi della privacy digitale che richiedono analisi giuridica e interpretazione assiologica. Social Network, Cloud Computing, Internet of Things, Smartphone, Smart Cars, Droni, Fintech, Blockchain, Big Data e Artificial Intelligence sono solo alcunedelle principali temibili variabili socio-economiche e tecnologiche che occorre disciplinare in modo equilibrato, bilanciando contrapposti interessi. A tali temi la presente raccolta di studi curata da E. TOSI è dedicata. Il volume si apre con l’Introduzione del curatore, la Prefazione di A. SORO Garante per la Protezione dei dati Personali, la Premessa di V. FRANCESCHELLI e si chiude con la Postfazione di Giovanni BUTTARELLI European Data Protection Supervisor UE. Contributi di: E. TOSI, Privacy digitale, persona e mercato: tutela della riservatezza e protezione dei dati personali alla luce del GDPR e del nuovo Codice Privacy; E. LUCCHINI GUASTALLA su Privacy e data protection: principi generali; T. PASQUINO, Identità digitale della persona, diritto all’immagine e reputazione; N. BRUTTI, Le figure soggettive delineate dal GDPR: la novità del Data Protection Officer; P. SAMMARCO, Privacy digitale, motori di ricerca e social network: dal diritto di accesso e rettifica al diritto all’oblìo condizionato; E. BATTELLI e G. D’IPPOLITO, Il diritto alla portabilità dei dati personali; A.M. GAMBINO e R. PETTI, Privacy e proprietà intellettuale; P. GIUGGIOLI, Privacy e consumatore; G. LEMME, Blockchain, smart contracts, privacy o del nuovo manifestarsi della volontà contrattuale; A. C. NAZZARO, Privacy, smart cities e smart cars; S. LANDINI, Privacy, rischio informatico e assicurazioni; D. POLETTI, e C. CAUSARANO, Privacy e autoregolamentazione tra codici di condotta e certificazione; E. PELLECCHIA, Privacy, decisioni automatizzate e algoritmi; R. TORINO e G. DE GREGORIO, Privacy, protezione dei dati personali e Big Data; D. FARACE, Privacy by design e privacy by default; L. VALLE, B: RUSSO, D. M. LOCATELLO e G. BONZAGNI, Privacy e contratti di cloud computing; I. SASSO, Privacy e successione digitale; G.M. RICCIO e F. PEZZA, Trasferimenti di dati personali verso paesi terzi o organizzazioni internazionali; E. TOSI, Responsabilità civile per trattamento illecito dei dati personali.

IL CURATORE: EMILIO TOSI

È Professore Associato Abilitato di Diritto Privato nell’Università di Milano Bicocca. È Direttore Esecutivo della Collana di studi giuridici “Diritto delle Nuove Tecnologie” fondata nel 2003. È iscritto all’Albo degli Avvocati dell’Ordine di Milano dal 1995 e all’Albo dei patrocinanti in Cassazione e altre Giurisdizioni Superiori dal 2011. È autore di numerosi saggi e studi collettanei in materia di contratti, tutela della riservatezza, nuovi beni, proprietà intellettuale e industriale, responsabilità civile. Ha pubblicato sei monografie: “I contratti di informatica. Tipi, formazione, responsabilità”, Milano, 1993; Il contratto virtuale. Procedimenti formativi e forme negoziali tra tipicità e atipicità, Collana di Diritto dell’economia Università degli Studi di Milano Bicocca, Milano, 2005; nella Collana Diritto delle Nuove Tecnologie: Diritto Privato dell’informatica e di Internet. I beni - I contratti - Le Responsabilità, Milano, 2006; Contratti informatici, telematici e virtuali, Milano, 2010; High Tech Law. The Digital Legal Frame in Italy, Milano, 2015; e da ultimo Forma informativa nei contratti asimmetrici. Contributo allo studio della forma funzionale nei contratti asimmetrici, bancari e di investimento, Collana di Diritto dell’economia Università degli Studi di Milano Bicocca, Milano, 2018. Ha curato, inoltre, il primo Codice della Privacy a partire dal 2001 ora giunto all’undicesima edizione. Già componente del Comitato Nazionale sulla Biosicurezza, Biotecnologie e Scienze della Vita (CNBBSV) istituito presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, Roma (2007-2011). Componente Comitato Direttivo Accademia Italiana del Codice di Internet (AICI). È Socio Corrispondente dell’Associazione Civilisti Italiani.


Indice Vai all'acquisto

Indietro